ESP (Enzo Sisma Project) – Adventure in the sky

BIOGRAFIA

ENZO-SISMA-PROJECT_PhotoOfficial_03Enzo Sisma, cantante, autore e chitarrista acustico, oltre che conduttore radiofonico, è sulla scena da ormai oltre vent’anni. Inizia la sua carriera con gli Iudex, band heavy metal con cui realizza il suo primo demo professionale e si esibisce in tutta l’area del litorale nord romano. Con loro prende parte anche all’apertura di un festival al Tenda di Palo laziale, insieme ad artisti del calibro degli Strana Officina, Raff e altri.

Dopo tre anni di intensa attività live, gli Iudex si sciolgono ed Enzo partecipa ad altre varie formazioni sia originali che tribute, ai Deep Purple e soprattutto ai Queen. Negli anni successivi Enzo diventa iniziatore di diversi progetti con musiche originali: i Sisma, coi quali apre la prima edizione del Monterocktondo, gli Zona d’Urto e gli Shamal, coi quali si esibisce soprattutto a Radio Londra e al Blues River. È in questo periodo che Enzo diventa anche autore, scrivendo i testi con cui si esibisce, per un innovativo hard rock cantato in italiano. Come performer, presta inoltre la sua voce al lavoro degli Atom Lies dei Fratelli Rossi (ex Alter Ego), con cui si esibisce sempre al Blues River. Sul finire degli anni Novanta partecipa alle selezioni di Sanremo Giovani, raggiungendo le finali regionali, posizionamente che gli consente di seguire il relativo tour nel Lazio.

Tra le collaborazioni di Enzo, ci sono anche i Tendenze, rock band italiana con una formazione di alto livello: alla chitarra Saviero Pietro, al basso suo fratello Andrea e alle tastiere il compianto Davide Cammarone. Insieme realizzano un lavoro completo che purtroppo non è mai stato pubblicato. A questo punto della sua carriera, Enzo comincia una lunga parentesi acustica in versione duo o trio, accompagnato da Daniele Fiaschi e Stefano Rossi. Insieme si esibiscono spessissimo, superando il centinaio di concerti. Sempre in trio acustico, partecipa ad un’importante manifestazione di raccolta fondi in favore delle vittime della mafia all’ex Palacisalfa, dividendo il palco con altri affermati artisti italiani; qui propone brani dei Queen arrangiati in chiave acustica per l’occasione.

Si trasferisce poi per quattro anni in Asia, dove presta la sua voce a una serie di realtà locali; frequenta in particolare il BB’s di Jakarta, dove prende spesso parte alle jam session. Rientrato in Italia, trascorre un lungo periodo come vocalist e compositore in una storica band prog rock romana, con cui si esibisce per alcuni concerti nei teatri e nei live club. Entra quindi nell’organico degli Static Fanatic, che ha già all’attivo un EP prodotto da Giorgio Amendolara pubblicato nel 2015. Con loro lavora al disco successivo come cantante e autore. Parallelamente, intercetta il nucleo iniziale degli HardsnakeS, una tribute band dei Whitesnake, a cui prende parte come voce principale. A formazione completa, la band registra in studio il proprio promo album, con cui si esibisce in numerosissimi concerti nei migliori locali romani.

Una carriera ricca di collaborazioni, quella di Enzo Sisma, che sin dall’inizio della sua attività crede nell’interazione tra musicisti, specie per i live, per i quali spesso viene ospitato da moltissime band. Dopo tre intensi anni di lavoro con gli HardsnakeS, nel 2018 Enzo entra in studio per realizzare il suo primo lavoro solista. Sotto la siglia ESP (Enzo Sisma Project), il risultato è un EP di ottima fattura con una matrice hard rock prog, che fa tesoro della lunga esperienza del musicista. Interamente composto, cantato e arrangiato da Enzo, il progetto è co-prodotto da Antonio Arcieri, tastierista di talento; si intitola “Adventure in the Sky” e comprende anche una personale versione hard rock di “Hunter” di Bjork.

ALBUM PREVIEW

YouTube

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInPrint this pageEmail this to someone