TSP – Imperfetto ma non troppo

BIOGRAFIA

TSP_ImperfettoMaNonTroppo_COVER-SAMPLETSP è un progetto rock elettronico nato nel 2016 dall’incontro tra Salvatore “Tore” Fais (chitarrista e fonico) e Andrea “Andy” Marchesini (cantante). L’ottima accoglienza ricevuta durante le esibizioni live, costruite intorno ad
esperienze sempre diverse e palchi sempre nuovi, spinge i TSP a dar vita alla loro prima creatura musicale vera e propria. TSP di nome e di fatto dunque, poiché l’effettivo lavoro di creazione e composizione viene
svolto proprio all’interno del Teddy Studio Project, l’omonimo ambiente casalingo gestito dal chitarrista Tore.
Il punto forte della musica dei TSP è il connubio ben riuscito tra le liriche impegnate e lo sfondo sonoro, fatto di armonie elettroniche che richiamano la new wave di qualche decennio fa. Un lavoro di fino portato a termine senza mai perdere di vista il sound moderno dell’indie attuale: ne risulta un prodotto originale, vario e dinamico, senza limitazioni o confini di genere, nato dalla diversità e che sulla diversità fa leva per ricalcare la sua forte identità.
Nel 2018 arrivano le firme dei contratti discografici con la label bolognese Vivamusic che anticipano l’uscita di “Imperfetto Ma Non Troppo”, primo
album dei TSP accompagnato dal primo singolo estratto Animi Motus.
Alcuni tra i testi presenti nel disco sono riadattamenti di alcune poesie di Andy tratte dall’opera “Il più utile dei mali” (Tempo al Libro, 2016), altri invece si rifanno all’opera inedita “Sogni e Calzini (Chi osa)”, la cui uscita è prevista nel 2019. Le liriche di Animi Motus, invece, sono ispirate alle grandi opere dell’artista e musicista Samantha Bevoni.

YouTube

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInPrint this pageEmail this to someone