GABRIELE SERPE sonorità indie rock e cantautorato italiano

Cantautore e artista genovese.

L’esordio discografico di Gabriele Serpe, classe 1984, risale al 2007 con la pubblicazione del singolo e del videoclip “I sogni ti danno il pane” (Viva Music). Autore anche di due raccolte di poesie “L’ego nel pagliaio” (2001 Nuova Editrice Genovese) e “La moda del lento” (2007 Zona), nel 2010 esce per Areasonica Records l’album “Chi Cerca Trova!” affiancato dal videoclip “Io Amo”. Il buon successo del brano, sia in termini di critica che di diffusione grazie soprattutto ai tanti passaggi radiofonici, è il “la” per il tour promozionale che si svolge tra il 2010 e il 2011 ed è caratterizzato da una formula unica nel suo genere: un’azione di cdcrossing che tocca 15 città italiane e coinvolge migliaia di persone. Grazie ad appositi espositori per la distribuzione dei cd posizionati nei locali e nelle biblioteche, la proposta di Gabriele prevede che ognuno possa ritirare gratuitamente una copia del cd, ascoltarla dove vuole e poi riportarla nell’espositore con all’interno un messaggio per chi verrà dopo di lui. Non solo espositori… ma anche parchi, panchine, autobus, metropolitana. Il tour promozionale è seguito dal videoclip del brano “Anoressica” e dallo spettacolo di teatro-canzone “Foriamo i filtri!”.

Nonostante gli ottimi riscontri, per il secondo disco Gabriele decide di cambiare completamente direzione. Abbandonato il pop di “Chi Cerca Trova!”, arriva il sodalizio con il produttore artistico Giulio Gaietto e con i musicisti Marco Topini e Andrea Giannini che porta al concepimento di “Uno”, un album che unisce le sonorità dell’indie rock allo stile cantautorale italiano dando vita ad una proposta musicale molto particolare. Nel 2013, come anteprima dell’uscita del disco, va in scena “Luce ed io”, il secondo spettacolo di teatro-canzone scritto da Gabriele a quattro mani con l’autore Marcello Cantoni.

Anoressica

Io Amo

I sogni ti danno il pane

Links

Youtube

Spotify
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInPrint this pageEmail this to someone